Le visure catastali sono dei documenti emanati dall'Agenzia del Territorio nei quali sono contenuti i principali dati relativi a qualunque immobile, sia esso un terreno oppure un fabbricato. Le visure catastali permettono quindi di conoscere tutti i dettagli sulla planimetria di un immobile, quelli relativi al proprietario o usufruttuario e quelli che riguardano la categoria dell'immobile stesso. Consultare le visure è possibile in diverse maniere e può risultare particolarmente utile quando ci si accinge a ristrutturare un edificio. Nel dettaglio, una visura catastale contiene i dati identificativi dell'immobile, consistenti in Comune di residenza, sezione urbana, foglio, particella e subalterno per gli edifici, mentre per i terreni non è presente il subalterno; i dati "di classamento", che riportano la zona ed eventualmente la microzona censuaria, la categoria catastale, la classe dell'immobile, la sua consistenza, che indica, a seconda dei casi, i metri quadri oppure il numero di vani presenti, e la rendita catastale, utilizzata attualmente per il calcolo dell'IMU e infine le ulteriori annotazioni eventualmente presenti e l'indirizzo preciso dell'immobile. La visura catastale riporta anche i dati anagrafici del proprietario, ma tale indicazione non è legalmente vincolante ai fini di eventuali compravendite di cui l'immobile è oggetto.